News

Al via le attività del progetto Skillati per la vita


Una scuola a prova di docenti

Image

Skillati per  la vita è l’ambizioso progetto che ENGIM Veneto condurrà nelle scuole professionali di Verona, Thiene, Treviso, Oderzo e Venezia per affiancare alla didattica, un percorso formativo esperienziale mirato allo sviluppo di competenze relazionali positive.

Il tema dell’intelligenza emotiva non è nuovo per ENGIM, che ha sempre creduto nelle life-skills come metodo per sostenere una crescita attiva e responsabile dei ragazzi; 
un aiuto alla crescita consapevole, dunque, per diventare donne e uomini efficaci portando cambiamenti positivi nei contesti (lavorativi, familiari, amicali….) in cui sono inseriti.

Un percorso ambizioso che inizia con un seminario dedicato ai 32 docenti coinvolti nella sperimentazione svolto in modalità virtuale per facilitare la partecipazione di tutti.

Saranno loro infatti i protagonisti di questa nuova didattica delle competenze che allenerà l’intelligenza emotiva e le life skills in classe attraverso una metodologia creata e progettata ad-hoc per ENGIM, in riferimento al target degli allievi delle scuole professionali.

 

Intelligenza emotiva a scuola in 4 step

Il programma partirà la prossima settimana e prevede 4 step principali:

  • Comprendere l'importanza delle life-skills.
    Nella fase iniziale i docenti alleneranno sè stessi all’intelligenza emotiva e alle competenze ad essa collegate per capire l’importanza di questo tipo di formazione.
    A tutti sarà somministrato il test Six Second per valutare il livello di emotional intelligence.
    In un workshop di approfondimento sarà possibile esplorare a fondo il tema.
  • L’approccio socio-emozionale alla formazione
    Nella seconda fase sarà illustrata la metodologia per progettare interventi formativi con un approccio socio-emozionale. Saranno presentati i metodi da usare per allenare l’intelligenza emotiva e le life-skills in classe attraverso la definizione degli obiettivi, le attività da intraprendere, oltre 300 esercizi da somministrare in aula e un metodo di valutazione.
  • 6 mesi di sperimentazione
    La terza fase prevede l’implementazione del programma Skillati per la vita in classe attraverso un intervento mensile in cui il team di Skillati raccoglierà i feedback dei docenti e li aiuterà nella preparazione degli interventi in aula.
    Ogni mese gli insegnati approfondiranno con i ragazzi 1 o 2 skill, fino ad un totale di 8. La valutazione sul livello di apprendimento userà strumenti di auto-valutazione ed etero-valutazione.
  • Da modello a Metodo
    L’ultimo step coinvolge nuovamente i formatori in un seminario dedicato a delineare suggerimenti e linee guida per estendere il modello sperimentale in un metodo per la scuola, affinché possa diventare patrimonio di tutti. Sarà questa l’occasione di stimolo e confronto per pianificare anche le attività annuali future.

 

Perché lavorare sulle life-skills: i risultati attesi

Lavorare sulle life-skills significa avere un approccio propositivo agli eventi della vita.
Le neuroscienze concordano tutte sul fatto che lo sviluppo delle competenze trasversali impatta per più del 55% sul rendimento delle persone.
A questo si aggiunge un miglior approccio alla carriera scolastica che va dall’aumento della motivazione allo studio alla conseguente riduzione dell’abbandono scolastico fino alla riduzione degli episodio di bullismo.
Inoltre, le life-skills sono competenze sempre più ricercate nel mercato del lavoro e che pertanto accrescono l’occupabilità dei ragazzi.

 

La pagella delle life-skills: il metodo di valutazione

Il metodo di valutazione di Skillati per la vita è il fiore all’occhiello dell’iniziativa.
Si tratta di un sistema messo a punto del team interno per fornire ai docenti uno strumento univoco di valutazione su un tema così complesso e delicato.
Alla fine dell’anno scolastico, ogni alunno riceverà la propria “pagella delle life-skills”, ovvero una scheda individuale in cui viene attribuito un giudizio rispetto al livello di allenamento di ciascuna soft skill acquisita in classe.

Un documento di facile lettura che valuterà tutte le 8 macro-aree emozionali trattate

  • Sviluppare la consapevolezza di sé
  • Gestire le emozioni e lo stress
  • Praticare la resilienza/adattabilità
  • Gestire le relazioni (relazioni efficaci e team working)
  • Comunicare con efficacia
  • Orientarsi all’azione (problem solving, decision making ed autonomia gestionale)
  • Coltivare il pensiero critico e creativo
  • Incoraggiare lo sviluppo del  pensiero globale

Un percorso di ristrutturazione e di novità per le scuole ENGIM che è un’opportunità  anche per gli insegnanti, nello stimolare cioè nuove strategie di insegnamento più partecipativo e trasversale.

Ma non solo: i docenti potranno beneficiare di una formazione personalizzata e potranno acquisire una serie di strumenti utili per accrescere la loro motivazione, agevolare la creazione di un buon clima in classe e migliorare il rendimento degli allievi.

 

Life-skills, sostenibilità e Agenda 2030

Parlare di Life-Skills è una priorità per chi si occupa di formazione, tanto da essere definita da molti una vera e propria emergenza educativa.

Un impegno preso dall’OCSE che ha posto come obiettivo per il Progetto Education 2030: The Future of Education and Skills la promozione delle competenze socio-emotive: l’insieme cioè di abilità, conoscenze, comportamenti, atteggiamenti e valori necessari ad ogni soggetto per gestire efficacemente il proprio comportamento affettivo, cognitivo e sociale. 

L’OCSE propone 16 abilità raggruppate in 5 ambiti: coscienziosità; regolazione emotiva; collaborazione; apertura mentale; impegno con gli altri, aggiungendo infine il pensiero critico, l’auto-efficacia e la metacognizione. 
Le abilità di cui parla l’OCSE, sono quelle su cui va a lavorare il programma SKILLati per la vita.

Ma c’è di più: parla di competenze trasversali anche l’UNESCO che le ritiene fondamentali per la sostenibilità e per contribuire a raggiungere gli obiettivi fissati dell’Agenda 2030

Ultimo, non certo per importanza, grazie ad una formazione professionale orientata al futuro del mondo del lavoro, non solo contribuiamo al benessere individuale, ma pone le basi per un progresso sociale collettivo, che come Ente perseguiamo dalla nostra nascita.

Non ci resta che augurare a tutti buon lavoro!

  • Image

    Corso di Assistente alla persona anziana

    Corso polifunzionale di specializzazione professionale proposto gratuitamente grazie al finanziamento di ASSINDATCOLF per formare e avviare al lavoro tutti coloro che sognano di diventare "Assistenti alle persone". Si tratta di un professionista dedito a supportare chi si trova in stato di ridotta mobilità per malattia, anzianità, disabilità e non è in grado di svolgere in autonomia le normali attività quotidiane.  Questo infatti è il momento propizio per realizzare il tuo sogno di diventare Assistente alla persona anziana professionista. Una figura professionale sempre più richiesta da privati, Comuni e dalle molte realtà (RSA) che operano nel settore che ricercano persone con competenze ad hoc di tipo trasversale e tecnico. Come è organizzato il Corso di Assistente Familiare alla persona anziana? Un percorso della durata di 64 ore che si svolge in orario pomeridiano, dalle 14 alle 18 con partenza dal giorno 8 marzo e termina in maggio. Si articola in 15 moduli e un esame finale che permette l'iscrizione nei registri dei Comuni ove si è svolto il corso da cui le persone e le aziende attingono nella ricerca di personale competente e qualificato. Il corso si terrà nella sede ENGIM di Oderzo.     Il corso viene erogato anche nella sedi ENGIM di Mirano o chiamaci per conoscere altre sedi dove viene realizzato. Per altre informazioni scrivi a: servizilavoro@engimve.it M. 340 339 6010

    Continua a leggere
  • Image

    Visitare le scuole ENGIM dopo gli Open Day

    Nelle #scuole #ENGIM, consigliamo sempre alle famiglie di verificare se la modalità #didattica utilizzata nella scuola è coerente con le attitudini di apprendimento dei propri figli, senza tralasciare ovviamente i loro interessi e passioni per la professione che dovranno intraprendere. Se così è, tutto il resto è in discesa! Raccogliere da soli tutte queste informazioni a volte non è facile, ecco perché la cosa migliore è visitare le scuole durante gli #openday e cogliere così la possibilità di parlarne anche con un orientatore esperto. Gli openday a scuola e in azienda sono infatti un ottimo strumento per trovare risposte e raccogliere tutte le informazioni pertinenti al percorso scolastico che si dovrà affrontare. Dal 18 gennaio si sono chiusi tutti gli OPEN DAY nelle scuole ENGIM. Tuttavia la nostra segreteria didattica è disponibile per fissare un appuntamento e accogliervi a scuola dove troverete le risposte che vi servono per chiarire possibili dubbi sui nostri percorsi e modalità didattiche. Perché alla base di una scelta così importante ci deve essere consapevolezza e informazioni complete. Clicca subito sull'icona CONTATTI che trovi qui in alto a destra, troverai i nostri recapiti per CHIAMARCI oppure COMPILA IL FORM se per te va meglio.   Buona scelta a tutti.

    Continua a leggere
  • Image

    Festa del DONO

    Un invito a riflettere sul valore universale del DONO e della GENEROSITA' per tutti gli studenti delle scuole ENGIM. La festa del dono è stata proclamata come giornata mondiale nel 2012 con l’obiettivo di unire persone da tutto il mondo per celebrare la solidarietà e l’altruismo. Una giornata importante che celebriamo con gli studenti delle scuole ENGIM riflettendo insieme sulle tematiche del volontariato, delle emozioni e dei diritti umani. Un invito ad essere GIUSTI, "persone che salvano, accolgono, testimoniano ed esprimono la propria umanità, nei confronti di un altro essere umano". E il nostro invito per gli studenti, gli insegnanti, i collaboratori e tutto il personale è di vivere da giusti! Che si tratti di un sorriso, di un caffè offerto, un aiuto al tuo collega o di un messaggio alle persone a cui vogliamo bene, oggi lasciati contagiare dallo spirito di Giving Tuesday! Nella foto le riflessioni realizzate dagli studenti sul tema del dono.        

    Continua a leggere
  • Image

    Un'aula grande come il Veneto.

      Saranno i temi della formazione, del lavoro e dei giovani al centro dell'evento organizzato per la presentazione dell'Annual Report 2021 della Fondazione Engim Veneto ETS. Si svogerà il 24 novembre 2022 alle ore 11.30 in sala Salieri del PalaExpo, c/o il Salone JOB&ORIENTA della Fiera di Verona, ed è rivolto ad aziende, istituzioni e famiglie per offrire un approfondimento sulle opportunità per l’occupazione dei giovani.   L’evento è articolato in due tavole rotonde con le istituzioni e gli imprenditori: esperti della Regione Veneto, ANPAL  con la partecipazione di Texa spa si confronteranno su formazione professionale e apprendistato quali strumenti per rilanciare l’occupabilità dei giovani.   ENGIM  ed alcune aziende partner porteranno le loro testimonianze sul tema del tirocinio, imprese formative, laboratori esperienziali tra scuola e azienda per analizzare le ricadute dell’azione formativa delle scuole professionali ENGIM in Veneto. Con l’occasione verrà presentato l’Annual Report 2021 della Fondazione ENGIM Veneto ETS, con l’obiettivo di fornire un quadro esatto degli impatti sociali ed economici generati dalle scuole ENGIM sul territorio. Scopo finale di questo incontro è di rilanciare una collaborazione fattiva tra scuola e lavoro, in questo sfidante contesto educativo per i nostri adolescenti. Tra gli ospiti anche l’Assessore Elena Donazzan della Regione Veneto, l’Assessora Elisa La Paglia del Comune di Verona e le testimonianze video di 4 giovani apprendisti ENGIM. Vi aspettiamo. Per partecipare è richiesta adesione al form qui sotto:      * Per seguire l'evento in streaming è richiesta la registrazione al sito del Salone Job&Orienta 

    Continua a leggere
  • Image

    ENJOB Caffè, speed date con le aziende

    Workshop per favorire l'incontro e la reciproca conoscenza tra gli studenti ENGIM di Thiene dell'ultimo anno e le aziende. Giovedì 01 dicembre 2022 ore 9.30 - 13.00 Cinema Patronato S. Gaetano - sede ENGIM THIENE VI Via Santa Maria Maddalena, 90 Un'opportunità per promuovere la collaborazione e il dialogo tra scuola e azienda e trovare strategie a fronte della mancanza di giovani tecnici da inserire nel mondo del lavoro. Un evento-caffè informale molto sfidante con cui si è voluto: Far conoscere alle aziende la realtà degli studenti in uscita;​ Educare i ragazzi alla promozione di sé stessi (self-marketing);​ Promuovere la collaborazione e il dialogo con le aziende per trovare assieme strategie a fronte della mancanza di giovani da inserire. L'incontro riguarda le aziende dei settori elettrico e meccanico ambiti di formazione degli studenti che nei prossimi mesi dovranno entrare nel mondo del lavoro. “Un'opportunità per conoscere i futuri tecnici ma soprattutto per promuovere la sinergia e il dialogo tra scuola e azienda e trovare insieme soluzioni concrete a fronte della mancanza di giovani da assumere lamentata dalle aziende” ci racconta Manuel Fochesato dei servizi al lavoro di ENGIM che ha progettato l'evento. Da sottolineare il grande entusiasmo con cui gli studenti della scuola ENGIM Thiene hanno accolto questa sfida e si stanno preparando ai colloqui con le aziende per dialogare con loro sulle competenze richieste per entrare nel mondo del lavoro e su come potersi preparare e presentare al meglio. A dimostrazione che per far innamorare i giovani ad una professione artigianale serve lavorare in sinergia con le aziende che sono le più competenti per trasferire ai ragazzi e alle famiglie una visione sull'evoluzione tecnologica e sulle prospettive future. Siamo sempre aperti e disponibili alla collaborazione con le aziende, anche per iniziative di orientamento perchè è da lì che dobbiamo partire per valorizzare la formazione professionale come percorso di carriera per i giovani. L'orientamento fin dalla scelta della scuola è molto importante e costituisce un tassello fondamentale per sopperire alla futura mancanza di tecnici.       Per informazioni: T. +39 0445 361141 int. 4 ufficioservizilavoro@engimthiene.it

    Continua a leggere
  • Image

    Podio per Ariana Cimpoi

    È con grande orgoglio ed emozione che annunciamo il podio di ARIANA CIMPOI allieva ENGIM sede Vicenza classe 2EL al CAMPIONATO MONDIALE JUNIOR (World Games for Children) IKU (International Karate Union) 2022 (World Games for Children) svoltosi a Caorle (VE) il 27 ottobre scorso. Una meritatissima medaglia d'oro per il suo impegno e preparazione, in tutti i campi! Ariana, capoclasse del corso elettrici, unisce ai sommi risultati sportivi gli eccellenti risultati scolastici, un esempio di impegno unito quotidianamente ad una grande disponibilità verso i compagni di classe. Grazie ARIANA! Siamo orgogliosi di quanto hai fatto e stai ancora facendo. Sei un esempio per tutti i ragazzi, sia per chi come te insegue un sogno e ci mette il cuore, la determinazione e la giusta preparazione per ottenere risultati, sia per chi si impegna perché crede nel proprio valore e guarda al futuro. Senza trascurare gli impegni scolastici che tu mantieni e rispetti con eccellenti risultati, su tutti i fronti.   Con riconoscenza da tutti i tuoi insegnanti e da tutti i collaboratori ENGIM in Veneto!

    Continua a leggere

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti di ENGIM Veneto, il punto di incontro tra giovani, adulti e mondo del lavoro

Autorizzo ai sensi del REGOLAMENTO UE 2016/679 E DECRETO LEGISLATIVO N. 101/2018 il trattamento dei dati personali trasmessi. Accetto la Policy Privacy *