News

Ennovation: Cittadinanza Globale e Sviluppo Sostenibile


Ennovation - Percorso di formazione interna rivolto al personale ENGIM Veneto

Image

Quali sono le innovazioni ENGIM Veneto sul tema della cittadinanza globale e dello sviluppo sostenibile?

Nell'appuntamento ENNOVATION abbiamo portato al centro dell’attenzione le strategie educative per la cittadinanza globale attraverso l’intervento del Prof. Alessio Surian, Docente all’Università di Padova e coordinatore del team della Strategia italiana per l’Educazione alla Cittadinanza Globale, approvata dal Comitato Interministeriale per la con allo Sviluppo (CICS).

“La formazione si deve focalizzare su percorsi che educhino ai nuovi paradigmi della sostenibilità e della compatibilità umana e ambientale”

Inizia così l’intervento del Prof. Surian che espone come la consapevolezza del nostro “stare nel tempo” deve necessariamente fare i conti anche con le nostre abitudini quotidiane e sottolinea che il cambiamento di queste abitudini genera di fatto una paura. Nel momento in cui si deve davvero intervenire sulle scelte di tutti i giorni, infatti, è come se implicitamente mi venisse chiesto di uscire dalla mia zona di comfort, che è quella dell'abitudine, appunto.

Questa affermazione, il fatto cioè di cambiare consuetudini che viste nella complessità delle iniziative umane sul pianeta non si possono definire sostenibili, ci rimanda al concetto di “punto di svolta” ripreso anche dalle scienze. Una visione riduzionistica del problema, una visione individualistica e troppo spesso lontana dall'impatto sul contesto globale, infatti, non permette una conoscenza complessiva dei reali problemi legati alla sostenibilità ambientale.

Le azioni di cittadinanza globale dell'individuo e del singolo devono recuperare un modello sistemico, un riferimento più ambio e globale del loro impatto sul pianeta, tenendo conto di un design ecologico che guarda al metabolismo del territorio nel suo quadro ecologico complessivo.

Comprendere questo fenomeno significa mettere in relazione tutte le componenti in campo: curare le relazioni tra le persone, ma nello stesso tempo, trovare pattern più ampi nei processi organizzativi della natura valorizzando le diversità per andare a decostruire i nostri preconcetti di discriminazione.

Come educatori del mondo della formazione il nostro compito è di trovare le risorse interne andando ad interrogarci sulla nostra impronta ecologica.

Questo permette di fornire consapevolezza su come ogni nostra azione trasforma il pianeta.

L’approccio esperienziale è il metodo più indicato per riuscire a trasferire a studenti, ma anche agli stessi docenti, le conoscenze teoriche e pratiche per lo sviluppo sostenibile nel suo complesso, attento quindi agli stili di vita, ai diritti umani, al genere e alla promozione della cultura della pace anche e soprattutto nei rapporti quotidiani.

Educare alla pace significa comprendere le diversità come un arricchimento reciproco, un processo che si attiva solo se si è in grado di stimolare la capacità di ascoltare per attivare processi di dialogo e confronto, che coinvolgano tutto il territorio educante, anche le famiglie.

La strategia italiana prende ispirazione dal lavoro UNESCO “Nell’educazione un tesoro” per imparare a vivere insieme.

La cornice UNESCO identifica 7 competenze - dall’operare scelte informate di cittadinanza attiva fino alla responsabilità per il bene comune - e 11 torsioni pedagogiche che diventano indispensabili per far crescere l’educazione alla cittadinanza globale nelle nostre scuole.

Il pdf sulla strategia per ECG Italiana è visionabile a questo link

 

Le 7 competenze

  1. Cittadinaza attiva: saper operare scelte informate e applicare il sapere nella pratica;
  2. Approccio critico: saper decostruire le informazioni e comprendere come sono state costruite socialmente;
  3. Complessità e approccio olistico: comprendere le ecologie, le tensioni e gli equilibri mondiali nella consapevolezza di vivere all’interno di un sistema interdipendente in cui ogni azione provoca effetti sulle dinamiche locali e planetarie;
  4. Diversità culturale: saper considerare i contesti caratterizzati dalla diversità come potenzialmente vantaggiosi per tutti;
  5. Pratiche collaborative e dialogiche nell’affronatre i problemi e nei processi decisionali;
  6. Apprendimento trasformativo: l’impegno a produrre un cambiamento locale che influenzi anche il globale;
  7. Consapevolezza e responsabilità per il bene comune.

Come abbiamo calato questa strategia all’interno delle scuole ENGIM Veneto?

Spetta a Nicola Bellin nostro Referente all’Educazione alla Cittadinanza Globale presentare i progetti in corso e quelli futuri.

ENGIM ha introdotto dall’anno scorso il percorso educativo BeHuman BeGreen, un'attività di cittadinanza globale che mira ad educare ai temi dell’agenda 2030 e non solo.

Ogni scuola sta svolgendo singolarmente azioni concrete con percorsi didattici finalizzati all’educazione ambientale, civica e all’interculturalità, svolti anche in collaborazione con attori esterni quali aziende, ONG o consulenti.

  • Ne sono stati un esempio l'adesione al progetto Young Innovator in collaborazione con l’Azienda Selene per sensibilizzare i giovani contro lo spreco alimentare
  • l’iniziativa Abbiamo Riso per una cosa seria,
  • il campo di Lampedusa in collaborazione con ENGIM Internazionale o 
  • le attività con il Servizio Civile Universale.
  • Ultima in ordine di tempo l'esperienza di formazione sulla pedagogia antirazzista, in collaborazione con Progetto Mondo Mlal e ENGIM Internazionale.

L’area di Educazione alla Cittadinanza Globale si unisce allo sforzo del lavoro svolto dall’Animazione Pastorale Giuseppina, con la quale collaboriamo per approfondimenti tematici - dalla giornata contro le discriminazioni fino ad attività di educazione ambientale svolte sul territorio.

Questi percorsi sono finalizzati a creare maggior auto-consapevolezza intesa come la capacità di agire come cittadini del mondo.

Il tema della consapevolezza e delle Life skills, inoltre sono ribadite anche attraverso le attività previste nel progetto Skillati per la Vita, introdotte in uno dei precedenti appuntamenti Ennovation.

Tutte le attività sono esperienze capaci di calare la teoria nella quotidianità, proprio per educare attraverso il fare, caratteristica fondamentale delle nostre scuole.

Cittadinanza Globale: i nostri obiettivi

Entro il 2030 inoltre ENGIM si pone un altro importantissimo obiettivo: abbattere l’impatto ambientale delle scuole e ottenere le certificazioni di sostenibilità.

Un percorso in fase sperimentale nella scuola di Chievo attraverso la costruzione di una coscienza ecologica concreta, attuata con la promozione di stili di vita green e sostenibili - dal plastic free al consumo di prodotti equo-solidali, fino al miglioramento dei consumi energetici.

La sperimentazione durerà un anno durante il quale si analizzeranno buone prassi e modelli applicabili

Per aderire ai diversi percorsi o per maggiori approfondimenti, è possibile inviare una email a ennovation@engimveneto.org

 

  • Image

    Talks degli studenti sulla sostenibilità

    Nella scuola ENGIM Veneto sede Verona Chievo, dove da tempo si lavora per diventare “Scuola sostenibile” la giornata della terra si celebra con una iniziativa organizzata dagli studenti per gli studenti. Far parlare i giovani sui temi della sostenibilità, coinvolgerli nella ricerca di soluzioni e proposte per responsabilizzarli e dar loro voce è doveroso se vogliamo cambiare in meglio il nostro futuro. Conferenza-dibattito su: SOSTENIBILITÀ A 360° a cura degli studenti delle classi terze ENGIM Veneto sede Verona Chievo 22 aprile 2022  Interventi e approfondimenti su: Smart cities  Cambiamenti climatici  Energie alternative  Utilizzo corretto dell'acqua Impianti di desalinizzazione  Economie circolari Efficienza dei trasporti  Nuove tecnologie in agricoltura ed edilizia sostenibili  Tecniche di rimozione di CO2  Deforestazione, rimboschimento e cementificazione del suolo  Lo scopo è di sensibilizzare i compagni e i partecipanti alla conferenza su azioni concrete e attuabili per ottimizzare l'uso dell'acqua, utilizzare fonti rinnovabili,  progettare città sostenibili, pensare a come riutilizzare gli oggetti e a non considerarli, una volta utilizzati solo come rifiuti e ancora a pensare che gli alberi che ci circondano sono fondamentali perchè contribuiscono a garantire una buona qualità dell'aria che respiriamo ...  I gruppi di studenti presenteranno le loro proposte durante la mattinata a scuola. La miglior proposta verrà scelta da una giuria e sottoposta alla Direzione ENGIM. Vi terremo aggiornati sull'esito dei dibattiti.    

    Continua a leggere
  • Image

    Vivi la tua esperienza all'estero!

    Un progetto di mobilità professionalizzante con destinazioni in diversi paesi europei tra cui Spagna, Germania, Irlanda e Croazia. Un'opportunità che coinvolge oltre 100 studenti che frequentano i nostri percorsi di formazione professionale della durata triennale o quadriennale nelle 12 scuole ENGIM sul territorio Veneto e si articola in 4 settimane all’estero ospiti in famiglie o in strutture ricettive apposite. Come si svolge la permanenza all'estero: Durante la permanenza all’estero gli studenti svolgeranno un tirocinio di un mese in aziende straniere che permetterà loro di confrontarsi con il lavoro in un contesto diverso da quello italiano familiarizzando con la cultura e l'organizzazione locale. L'inserimento nelle famiglie host e le numerose attività di socializzazione previste durante il soggiorno, saranno preziosi per rafforzare le loro competenze linguistiche, di autonomia e relazionali. Durante la loro permanenza gli studenti saranno seguiti da due tutor: un insegnante di ENGIM Veneto e un tutor locale così da avere un riferimento sicuro per ogni esigenza e necessità. Una travolgente ondata di fiducia e di autostima che i ragazzi si guadagnano attraverso un bagaglio di competenze trasversali, come le capacità di problem solving, il pensiero creativo, il lavoro di gruppo, la condivisione... che contribuiranno a plasmare e rinforzare il loro carattere facilitando così la transizione dal mondo della scuola a quello del lavoro. Sono compresi e offerti gratuitamente ai partecipanti: preparazione pedagogica e logistica nella tua scuola; 4 settimane di tirocinio in aziende nel paese di destinazione; alloggio presso famiglie ospitanti o nelle residenze studentesche; vitto, abbonamento trasporti locali, assicurazione responsabilità civile e infortuni sul lavoro; supporto da parte di un tutor ENGIM Veneto che sarà in viaggio con gli studenti e assistenza di un operatore dedicato nel paese ospitante; viaggio A/R   Che cosa ricevono gli studenti al rientro:  certificazione e valutazione delle competenze tecnico professionali acquisite Europass “Curriculum Vitae” certificazione Europass Mobilità eventuali lettere di referenza e/o certificati rilasciati delle aziende estere.   QUI per saperne di più sui progetti di MOBILITA' INTERNAZIONALE ENGIM

    Continua a leggere
  • Image

    Vivi un'esperienza all'estero con ERASMUS

    ENGIM Veneto, promuove e sostiene la mobilità professionalizzante all’estero per i propri studenti. Sono 116 infatti gli studenti ENGIM Veneto che quest’anno avranno l’opportunità di vivere la loro esperienza di studiare e lavorare all’estero. Un tirocinio gratuito di un mese in Spagna, Germania e Irlanda per rafforzare le proprie competenze linguistiche ma soprattutto quelle professionali e personali. Una sferzata di fiducia e di autostima che si guadagna con un’esperienza di questo tipo utile per tutta la vita. Dalla sede ENGIM Veneto di Tonezza 6 studenti partiranno per la Spagna diretti a Valencia per uno stage nel settore della ristorazione e agroalimentare! Un’ottima esperienza considerata la bontà e le prelibatezze spagnole con cui i ragazzi potranno cimentarsi. La loro permanenza in  Spagna sarà di un mese e coinvolge gli studenti del secondo e terzo anno del settore cucina, sala e bar. Gli studenti saranno ospitati in famiglia e seguiti passo passo da un tutor ENGIM Veneto e uno locale così da avere tutto sotto controllo!   Cosa offre il progetto: preparazione pedagogica e logistica nella tua scuola; 4 settimane di tirocinio in aziende nel paese di destinazione; alloggio presso famiglie ospitanti o nelle residenze studentesche; vitto, abbonamento trasporti locali, assicurazione responsabilità civile e infortuni sul lavoro; supporto da parte di un tutor ENGIM Veneto che sarà in viaggio con gli studenti e assistenza di un operatore dedicato nel paese ospitante; viaggio A/R   Scopri di più sul progetto

    Continua a leggere
  • Image

    Corso per lavorare nel settore VINO

    Hai dai 18 ai 29 anni e vuoi LAVORARE nel settore vitivinicolo? Ecco Tanti buoni motivi per INIZIARE il tuo viaggio ora. ENGIM Veneto ti offre un percorso di formazione gratuto in collaborazione con Garanzia Giovani, che ti darà la possibilità sia di lavorare come dipendente, sia di realizzare il tuo sogno di avviare un'attività.  Se vuoi entrare in azienda al termine della formazione e del tirocinio avrai le porte aperte perché ci sono già molte imprese che ci hanno chiesto persone preparate da inserire. Se invece sogni di aprire una tua attività con ENGIM Veneto e Garanzia Giovani hai gratuitamente la formazione che ti serve per lo sviluppo del business plan sulla tua idea imprenditoriale nel settore vitivinicolo compresa l'assistenza di esperti che ti accompagneranno nell'avvio della tua startup. Soprattutto questo è il momento giusto per accedere alle agevolazioni economiche a disposizione. Frequentando il percorso per l’avvio di startup riceverai anche un contributo fino a 3000 euro a valere sui fondi regionali. Inoltre ci sono fino a 150 milioni di euro in incentivi per giovani e donne che vogliono avviare la loro impresa. Informati per presentare la domanda! Non esitare finalmente si apre un'opportunità per realizzare il tuo sogno. Le iscrizioni scadono a MAGGIO!    

    Continua a leggere
  • Image

    AxL scopri i nuovi percorsi QUALIFICANTI

    I corsi di formazione ENGIM Veneto AxL, sono realizzati per chi è disoccupato e titolare di Assegno per il Lavoro.   Sono percorsi GRATUITI e prevedono attività formative sia a distanza che in presenza. Sono l'ideale per le persone over 30 che cercano lavoro per ricevere: servizi di informazione, orientamento e counseling, un ricco catalogo di percorsi di formazione specialistica tra cui scegliere supporto individuale all’inserimento/reinserimento lavorativo. SCOPRI subito i nuovi corsi, clicca sul link qui  CATALOGO CORSI ENGIM AXL  Trova quelli che fanno per te di mese in mese. In ENGIM Veneto aggiorniamo i percorsi ogni mese. Ecco perchè conviene verificare periodicamente il catalogo, ci sono infatti sempre nuove ed interessanti proposte tra cui puoi scegliere per aggiornare le tue competenze o acquisirne di nuove. Il nostro lavoro è sostenere l'inserimento lavorativo delle persone. Ci teniamo a farlo bene offrendo sia un’opportunità di crescita per entrare in nuovi settori, sia di aggiornamento delle competenze già acquisite in passato. Da qui la scelta di un calendario ampio, sviluppato per permetterti di scegliere tra tanti settori e specializzazioni. Se sei disoccupato e hai più di 30 anni, investire nella tua formazione è il primo passo per renderti più appetibile nel mercato del lavoro. Se non sei già assegnatario di Assegno per il lavoro fai subito domanda. Puoi richiedere l'Assegno per il Lavoro anche con lo SPID. Informati subito su come puoi fare. Non restare ad aspettare ma mettiti subito in moto, ci sono tanti percorsi per riqualificarti, aprirti al mondo del lavoro e trovare il tuo posto ideale.

    Continua a leggere
  • Image

    Opportunità di formazione gratuita per over 30

    Sono diverse le iniziative WORK EXPERIENCE PER L'INGRESSO NELLA PROFESSIONE proposte da ENGIM Veneto e finanziate dalla Regione nell'ambito dei percorsi per il rafforzamento delle competenze e per l’inserimento occupazionale rivolte a persone disoccupate Over 30. Le Work Experience, infatti sono opportunità formative altamente professionalizzanti e gratuite con un'altissima probabilità di inserimento nelle aziende partner che accolgono in tirocinio gli utenti coinvolti. ENGIM Veneto propone infatti: nella sede di Padova due Work Experience per l'ingresso nella professione di: Operatore di carpenteria metallica in ottica lean  Tecnico specializzato nel disegno di prodotto in area meccanica nell’innovazione 4.0. Nella sede di Verona Work Experience per l'ingresso nella professione di Tecnico specializzato dell'arredamento, con competenze nella valorizzazione e nel recupero degli ambienti interni. Trovi Tutte le informazioni nelle schede dei corsi!

    Continua a leggere

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti di ENGIM Veneto, il punto di incontro tra giovani, adulti e mondo del lavoro

Autorizzo ai sensi del REGOLAMENTO UE 2016/679 E DECRETO LEGISLATIVO N. 101/2018 il trattamento dei dati personali trasmessi. Accetto la Policy Privacy *