News

Be Human, Be Green - Convegno Nazionale


La sostenibilità al centro dell'Assemblea Nazionale ENGIM - 9 - 12 luglio presso il Collegio  degli Artigianelli di Torino.

Image

Ripensare al futuro in modo sostenibile.
Questo sarà il tema principale della prossima Assemblea Nazionale di ENGIM alla quale parteciperanno tutti i direttori e responsabili di tutte le sedi ENGIM di Italia, dal 9 al 12 luglio presso il Collegio degli Artigianelli di Torino.

Un momento per fermarsi, riflettere sulla formazione professionale e sul futuro, così come invita a fare il Presidente don Antonio Teodoro Lucente.

I temi dell’Assemblea Nazionale Engim 

Be Human, Be Green

Al centro della 4 giorni piemontese ci sarà il tema della sostenibilità intesa come equilibrio nell’uso delle risorse naturali e dell’approccio alle persone.
Una riflessione che accompagna l'ultima Enciclica di Papa Francesco, il Laudato Si.

L’ambiente umano e l’ambiente naturale si degradano insieme, e non potremo affrontare adeguatamente il degrado ambientale, se non prestiamo attenzione alle cause che hanno attinenza con il degrado umano e sociale.

Un approccio ecologico che diventa sempre più un’emergenza sociale, quindi, che deve inserire il tema della giustizia nelle discussioni sull’ambiente, "per ascoltare tanto il grido della terra quanto il grido dei poveri."

Be Human, Be Green non è uno slogan: deve essere la buona pratica dell’agire consapevole dove l'ecologia integrale diventa il nuovo paradigma di giustizia affinchè la natura non sia solo una cornice della vita umana, ma il suo cuore pulsante.

Una nuova visione, quindi, che deve essere considerata come imprescindibile nelle politiche di sviluppo delle organizzazioni come ENGIM.

Gli appuntamenti del Convegno Nazionale

Scarica l'Agenda del Convegno Nazionale ENGIM

Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
Be Human, Be Green - Convegno Nazionale
  • Image

    Evoluzione dei servizi per il lavoro

    Webinar on line  Giovedì 29 ottobre 2020 ore 9.00 – 13.00 registrati al link https://forms.gle/bQKD6q38jyGSUXHd6 In un mercato del lavoro che si modifica come si evolvono i servizi per l’inserimento al lavoro di persone con disabilità e quali sono le competenze chiave da potenziare per preparare il loro ingresso nel mondo del lavoro?  E che prospettive ci sono per l’innovazione e il miglioramento dei servizi del lavoro in questo ambito? Lo approfondiremo insieme in questo webinar dedicato ad operatori del sociale, imprenditori e HR che operano in realtà e in aziende con sede in Veneto. Inclusione sociale e lavorativa sono temi al centro del progetto di ENGIM VENETO che agisce concretamente sul territorio regionale, per favorire persone, aziende e istituzioni, attraverso i propri Sportelli al Lavoro e le Scuole ENGIM.  Interventi e temi che affronteremo: 9.00 -9.15 Apertura lavori con presentazione del progetto Simonetta Crovato – Direttore Politiche Attive del Lavoro ENGIM VENETO 9.15 -9.35 La rete dei servizi. Nuove sinergie per l’inserimento al lavoro delle persone con disabilità. Lisa Lora –- Veneto Lavoro Coordinatrice dei CPI,  Ambito Territoriale di Vicenza 9.35 -10.00 Crisi del MdL e prospettive di inserimento lavorativo per i lavoratori con disabilità Luca Romano - Direttore di Local Area Network 10.00-10.20 Strategie di welfare aziendale a supporto dell’inserimento di persone con disabilità Francesco Passuello – Responsabile Risorse Umane Gruppo Unicomm 10.20 -10.50 APPROFONDIMENTO TEMATICO Prospettive d’innovazione e di miglioramento dei servizi per l’inclusione attiva dei lavoratori con disabilità condotto da: Andrea Mosca Toba (CISL Vicenza); Marina Bergamin (CGIL Vicenza); Grazia Chisin (UIL Vicenza) Modera Lisa Lora – Veneto Lavoro, Coordinatrice dei CPI – Ambito Territoriale di Vicenza 10.50-11.00 Considerazioni finali e saluti Orazio Zenorini – Direttore Generale ENGIM VENETO Modera l'incontro: Enzo Iodice   Perché partecipare Un'occasione per condividere e per confrontarci con la rete dei partner che operano nell'ambito dei servizi  al lavoro di persone con disabilità, così da poter mettere in campo azioni mirate per supportare il servizio pubblico di collocamento mirato. Ci permetterà di comprendere l'importanza di agire insieme e su un fronte comune nell’inserimento lavorativo di persone con disabilità attraverso un piano di azioni integrato verso tutti i soggetti che a vario titolo agiscono in questo ambito.   Significa interfacciarsi e offrire supporto alle aziende, nell'adempimento degli obblighi di legge, alle persone, attraverso attività di consulenza e assistenza nei percorsi individuali di inserimento lavorativo, agli operatori del mercato del lavoro nel monitoraggio di percorsi di tirocinio attivati tramite il Servizio di collocamento mirato.   SCARICA QUI L'INVITO ENGIM VENETO   Per approfindimenti sul progetto Azioni per il potenziamento delle competenze chiave e tecnico professionali: preparazione e inserimento lavorativo delle persone con disabilità lg.68 Cod. 325-0001-1508-2018   Come iscriversi È richiesta la pre-registrazione al link https://forms.gle/bQKD6q38jyGSUXHd6 oppure scrivi a: servizilavoro@engimvi.it Per informazioni ENGIM Veneto – Area Servizi al Lavoro Tel. 0444/322903 - Email servizilavoro@engimvi.it Contra’ Vittorio Veneto, 1 - 36100 Vicenza www.engimveneto.org

    Continua a leggere
  • Image

    Tutto quello che devi sapere sugli Open Day ENGIM

    Iscriviti a OPEN DAY e MINISTAGE nella scuola che vuoi conoscere. ENGIM VICENZA ENGIM TONEZZA ENGIM THIENE ENGIM VERONA ENGIM VENEZIA ENGIM MIRANO ENGIM TREVISO  ENGIM ODERZO clicca sul link qui sopra per prenotarti agli OPEN DAY e ai MINISTAGE in una delle scuole ENGIM VENETO compilando l'apposito form. Le attività si svolgono nelle sedi delle scuole e solo su prenotazione..   Come scelgo la scuola per il mio futuro? Alla fine delle scuole dell’obbligo tante ragazze e ragazzi si trovano davanti al primo grande bivio della loro vita: cosa voglio fare da grande? Il consiglio di amici, parenti e genitori è importante, si sa, ma in questa delicata fase di passaggio è meglio non farsi influenzare dagli altri e prendere una decisione consapevole, magari dopo aver “toccato con mano” dove si trascorreranno gli anni più intensi della propria adolescenza. Per questo gli Open Day sono lo strumento adatto per imparare a muoversi nel mondo delle scuole superiori.  Se le tue passioni sono più pratiche che teoriche, le scuole professionali sono un’ottima occasione per metterti alla prova, anche perché hanno introdotto molte novità. Vediamole insieme. Cosa sono gli Open Day? Prima di tutto prendiamo confidenza con il termine: gli Open Day o “Scuola Aperta” sono le giornate che la scuola riserva ai futuri nuovi iscritti e alle loro famiglie per mostrare le sue potenzialità. Nelle scuole professionali ENGIM sono l’occasione per riassumere il piano dell’offerta formativa lasciano spazio ai docenti e agli orientatori per illustrare nel dettaglio i programmi e i progetti del nuovo anno scolastico. In questo dialogo aperto riusciamo a darti un quadro completo sui dati e sulle opportunità dei futuri inserimenti lavorativi che si possono raggiungere grazie ai nostri corsi professionali. Una visita alla struttura della scuola è d’obbligo e, compatibilmente con i decreti legislativi in tema di sicurezza Covid-19, è possibile organizzare visite guidate nelle classi e nei laboratori. Quali temi affrontiamo agli Open Day? Come scuola professionale avviciniamo la didattica alle esigenze del mondo del lavoro del nostro territorio. Per questo spiegheremo nel dettaglio in cosa consiste il Sistema Duale, quali sono i vantaggi dell’alternanza scuola-lavoro e della didattica dell’imparare facendo, vero fiore all’occhiello delle nostre scuole. Inoltre è nostra priorità far comprendere tutti i benefici di un percorso scolastico di tipo professionale, fondamentale per una scelta consapevole della scuola del futuro. La scuola professionale offre una formazione flessibile a tappe 3+1+1, così da lasciare ogni alunno libero di costruire il proprio piano di studi anno dopo anno, e decidere strada facendo cosa voler davvero fare da grande. Dopo i primi 3 anni è possibile fermarsi alla Qualifica o continuare con il 4° anno per conseguire il Diploma Professionale di Tecnico, e poi ancora con il 5° anno per arrivare al Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore. Questo significa che tutte le ragazze e i ragazzi sono incentivati a terminare l’anno di studio, riducendo drasticamente la tendenza ad abbandonare gli studi prima di averli terminati. Al termine di ogni tappa, infatti, la possibilità di trovare lavoro aumenta e anche in questo ENGIM può supportarti, attraverso il servizio di accompagnamento al lavoro che conta oltre 1600 aziende partner. Ci sono poi tutte le attività innovative di ENGIM, come i nuovi format virtuali, la Gamification (imparare attraverso i giochi), lo studio assistito, il potenziamento delle lingue straniere, i progetti di studio all’estero e molto di più. Tra socializzazione e life-skills: le attività integrative Durante gli Open Day non si parla solo di lezioni, di laboratori o di avviamento al lavoro, un ruolo molto importante è affidato alla descrizione delle attività ricreative, dallo sport ai percorsi di socializzazione per educare al rispetto, al confronto e alla sperimentazione. La collaborazione per ENGIM è molto importante: le nostre scuole sono una grande famiglia in cui è possibile avere un dialogo aperto con gli insegnanti per un confronto costruttivo e continuo, finalizzato ad una educazione integrale dei ragazzi e ad una collaborazione con i genitori in un periodo delicato qual è l’adolescenza di un figlio. Open day ENGIM: come puoi partecipare Quest’anno per garantire la sicurezza abbiamo implementato le occasioni di visita, ma per partecipare è obbligatorio prenotare. Lo potrai fare direttamente dal sito della scuola, nella sezione Orientamento. Potrai partecipare nei seguenti modi: OPEN DAY IN PRESENZA su prenotazione Per fare spazio a tutti, saranno consentiti solo 3 persone per ogni famiglia OPEN DAY VIRTUALI su prenotazione Si tratta di tour online della durata di 30 min. in cui un responsabile dell’orientamento mostrerà la scuola e risponderà a tutte le domande MINISTAGE in piccoli gruppi, in cui sperimentare  l’apprendimento tramite le attività pratiche che si svolgono in un laboratorio tecnico-professionale

    Continua a leggere
  • Image

    La scelta della scuola superiore dipende solo da te!

    Prenota un Colloquio di ORIENTAMENTO nella scuola più vicina a te. ENGIM VICENZA ENGIM TONEZZA ENGIM THIENE ENGIM VERONA ENGIM VENEZIA ENGIM MIRANO  ENGIM TREVISO   ENGIM ODERZO clicca sul link qui sopra e prenota un COLLOQUIO DI ORIENTAMENTO o iscriviti agli OPEN DAY e ai MINISTAGE. Le attività soono solo su prenotazione. Hai mai sentito dire che… Se sei bravo a scrivere i temi devi andare al classico, se ti piace la matematica devi andare al tecnico, se vuoi fare l’università devi fare lo scientifico, se vuoi girare il mondo devi fare il linguistico? Ecco, tieniti forte: adesso non è più così. Devi sapere che questi luoghi comuni se li sentono ripetere tutti i ragazzi della tua età, tutti coloro che stanno terminando la scuola secondaria di primo grado e che si ritrovano a dover decidere del proprio futuro. Scegliere cosa fare da grandi non è uno scherzo, ma è importante che tu sappia che il mondo della scuola è cambiato per andare incontro alle esigenze dei ragazzi, e oggi si adottano nuovi metodi di studio che stimolano all’apprendimento. Le possibilità sono molte e diversificate, per avere un quadro più completo delle occasioni è bene affidarsi a dei professionisti dell’Orientamento, persone preparate che ti aiuteranno ad affrontare la prima grande scelta consapevole della tua vita. In ogni scuola ENGIM VENETO è attivo un Servizio di Orientamento che si occupa di affiancare gli studenti nella scelta del percorso di studi più affine alle loro caratteristiche e in relazione con i profili professionali più richiesti dal mondo del lavoro.  Il servizio di orientamento, composto da figure professionali specializzate (Psicologi, Orientatori, Operatori del mercato del lavoro), sostiene i giovani nel loro percorso di crescita e li aiuta ad affrontare le diverse situazioni che incontreranno nel proprio percorso formativo. Per esempio devi sapere che le scuole professionali non sono lo sbocco per chi non ha molta voglia di studiare, ma piuttosto sono scuole altamente formative, dove gli studenti con attitudine alle attività pratiche possono diventare specialisti indirizzati verso un dato settore lavorativo. Permettono di fare un percorso scolastico a tappe, 3+1+1 dove costruisci da solo il tuo piano di studi cosicché, crescendo, capisci cosa va meglio per te. E sì, se vorrai potrai proseguire oltre il 5° anno e frequentare un Istituto Tecnico Superiore ITS altamente professionalizzante!   Orientamento ENGIM: come funziona   La soluzione migliore per sapere cosa scegliere è cominciare a conoscere meglio le diverse proposte scolastiche. Per farlo potrai frequentare uno dei nostri Open Day per toccare con mano le attrezzature e vedere gli spazi che ti ospiteranno negli anni più importanti della tua adolescenza. Inoltre potrai prenotare un colloquio di orientamento personalizzato, che ti aiuterà a fare chiarezza sulle tue attitudini e potenzialità, a scegliere la scuola più adatta a te per iniziare a intraprendere un futuro professionale appagante partendo da una solida base. Infine, se ti vuoi mettere alla prova, organizziamo Ministage su prenotazione per far sperimentare ai ragazzi delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado l’apprendimento tramite le attività pratiche che si svolgono in un laboratorio tecnico-professionale. Per evitare assembramenti tutte le attività di orientamento devono essere prenotate in anticipo sul sito o tramite telefono, in modo da poter garantire tutte le misure di sicurezza di prevenzione al Covid-19. Tante nuove opportunità che non vediamo l’ora di farti provare.  

    Continua a leggere
  • Image

    Disabilità: lo stile di inclusione ENGIM Veneto

    Il Modello ENGIM per la formazione delle persone svantaggiate si pone una grande sfida: rispondere con soluzioni efficaci ai bisogni del territorio, ma anche diffondere una nuova idea di inclusione sociale, che educhi alla valorizzazione delle differenze. Tutti gli interventi ENGIM in tema di disabilità sono accomunati da quello che definiamo lo stile ENGIM, una modalità che punta all’inserimento lavorativo delle persone fragili, in sinergia con le imprese e il territorio, e, al contempo, alla realizzazione personale di ogni individuo. Ne abbiamo parlato con la dott.ssa Marta Rigo, Responsabile e Coordinatrice di progetti ENGIM Veneto legati all’area inclusione, in vista delle iniziative di ottobre, che vedranno il costituirsi di una nuova impresa formativa nel settore della ristorazione e panificazione, supportata dall’azienda Julius Meinl Caffè. All’interno di questa impresa formativa, le persone con disabilità seguiranno il proprio percorso di formazione e allo stesso tempo lavoreranno all’interno del Bar della scuola ENGIM Veneto Thiene, il nuovo Caffè Aroma Inclusione. Ne è emerso che lo stile ENGIM lavora concentrandosi su due aspetti principali. Da un lato si interviene sulla capacità di promuovere una cultura dell’inclusione capace di contaminare il territorio, la cosiddetta capability. In altre parole, tutti gli interventi di formazione, sostegno e cura di ENGIM, mirano alla realizzazione delle persone con disabilità, migliorandone il proprio benessere e quello delle loro famiglie, ma anche intervenendo sul benessere della collettività circostante, ottenendo così un’inclusione più profonda, duratura e, soprattutto, partecipata. Dall’altro ENGIM lavora sull’approccio con cui si affronta il tema della disabilità, spostando l’asse della visione che mette al centro la cura della malattia, a quella che si concentra sulla persona in riferimento al suo contesto sociale e ambientale, puntando a far emergere le potenzialità di ogni individuo, formandolo alla libertà, al pensiero critico e all’autonomia. Questo approccio vede l’autonomia non solamente come sinonimo di indipendenza, ma come capacità di attivare un circuito virtuoso con l’ambiente e il territorio in cui questa persona vive, studia e lavora. In questo modo tutta la collettività ne trae vantaggio: prendere confidenza con la disabilità significa superare il pregiudizio che continua a considerare il soggetto fragile non integralmente adatto al lavoro. “Lo stile ENGIM sulla disabilità propone un approccio replicabile che parte all’idea di inclusione, intesa come educazione e valorizzazione delle differenze. Solo creando maggior confidenza con la disabilità possiamo superare il pregiudizio”  Marta Rigo - Responsabile e Coordinatrice di progetti ENGIM Veneto legati all’area inclusion

    Continua a leggere
  • Image

    ENGIM: i nuovi Diplomi di 4° anno

    Sono tante le occasioni professionali che si aggiungono all’offerta formativa dalle nostre scuole: merito delle novità introdotte dalle ultime delibere regionali volte ad innalzare la qualità dell’istruzione professionale e a contenere gli abbandoni scolastici prematuri, il cui tasso in Veneto si assesta su parametri vicini agli obiettivi fissati dall’Unione Europea. Le nuove specializzazioni rinsaldano la relazione tra scuola, territorio, imprese e cittadini attraverso una formazione a step che permette, dopo aver conseguito la Qualifica Professionale di Operatore III EQF, di proseguire negli studi. Il percorso di 4° anno è svolto con il metodo della formazione duale: gli studenti frequenteranno 490 ore in aula e nei laboratori della scuola e altre 500 ore di attività formativa all'interno delle Aziende partner del progetto. Per loro si apre inoltre l’opportunità di avviare un contratto di apprendistato di I° livello per continuare la propria formazione lavorando. Ciò permette di acquisire preziosa esperienza lavorativa fin dalla scuola senza trascurare la propria formazione necessaria per ottenere il titolo di studio. Al termine del quarto anno, infatti si consegue il Diploma Professionale di Tecnico, valido a livello europeo, che permette di: - continuare la scuola frequentando un percorso di Istruzione Formazione Tecnica Superiore di quinto anno (IFTS) al termine del quale si può proseguire con un percorso altamente specialistico di Istruzione Tecnica Superiore (ITS). - oppure passare all’Istruzione o scegliere di inserirsi nel mondo del lavoro. Sono garantiti stage e tirocini presso le migliori aziende del territorio. Sono tanti nuovi profili professionali che completano la nostra offerta formativa. Per il settore turistico alberghiero si aggiunge il Corso in Tecnico delle Produzioni Alimentari: una figura che oltre a conoscere la lavorazione e la produzione di pasticceria, pasta e prodotti da forno sa occuparsi dell’intero ciclo organizzativo-lavorativo e di fidelizzazione del cliente, dall’approvvigionamento delle materie prime fino al confezionamento e all'etichettatura dei prodotti. Per i servizi alle vendite spicca la figura del Tecnico Commerciale delle Vendite - Vendita assistita, un nuovo profilo che aggiunge competenze come la realizzazione del piano di acquisti, l'allestimento, la promozione, l'amministrazione d'esercizio e la gestione dei rapporti con il cliente.  Il comparto meccatronico riunisce i settori meccanico, elettrico, elettronico e del legno. Qui si potrà scegliere tra: Tecnico per la programmazione e gestione di impianti di produzione: Sistemi CAD CAM che aggiunge alla conoscenza dei sistemi CNC, le competenze per realizzare sistemi automatizzati CAD-CAM e linee robotizzate, anche individuando le risorse strumentali e tecnologiche, l'organizzazione operativa delle lavorazioni, l'implementazione di procedure di miglioramento continuo e la produzione di documentazione tecnica per la programmazione, conduzione, manutenzione ordinaria e per il controllo degli impianti e dei cicli di lavorazione. Tecnico elettrico: impianti elettrici civili/industriali specializzato anche nella realizzazione e manutenzione di impianti elettrici, nell'integrazione di sistemi di building automation e nella progettazione di impianti civili e industriali di piccola dimensione.  Tecnico riparatore di veicoli a motore: una figura professionale in grado di mantenere e riparare le parti e i sistemi meccanici, elettrici, elettronici incluso la riparazione e sostituzione di pneumatici e cerchioni. Sa inoltre gestire le fasi di accettazione, diagnosi, preventivazione e verifica/collaudo dei veicoli e la riparazione e manutenzione dei diversi sistemi, della carrozzeria al sistema ruota.  Il Tecnico del legno è la figura che si occupa della produzione, del restauro e della riparazione di mobili e manufatti in legno. Sa come trasformare e fabbricare parti in legno per la carpenteria e l'edilizia, come produrre prodotti in serie, come restaurare e riparare mobili intarsiati o decorati. Possiede inoltre competenze funzionali all’approntamento, monitoraggio, cura e manutenzione di strumenti, utensili, attrezzature e macchinari, alla documentazione e rendicontazione delle attività, alla produzione e finitura di manufatti di diversa tipologia.  Il corso professionalizzate in Tecnico Grafico prepara professionisti nel settore della grafica, del multimediale e del web, attraverso una conoscenza approfondita degli strumenti e delle tecnologie utili alla comunicazione e all'illustrazione pubblicitaria, incluso progetti nell’ambito della visual communication e delle interazioni digitali.  Infine, il diploma in Tecnico dell'abbigliamento e dei prodotti tessili per la casa fornirà le migliori competenze utili per lavorare nell’ambiente della moda, non solo attraverso la produzione di capi di abbigliamento e di prodotti tessili per la casa, ma anche relativamente alla rappresentazione grafica, modellizzazione, realizzazione e riparazione degli stessi.   Dove diplomarsi? Le diverse scuole ENGIM sapranno fornire tutte le indicazioni utili per accedere ai nuovi percorsi, eccoli suddivisi per ogni scuola. ENGIM Veneto Mirano Tecnico elettrico di impianti elettrici civili/industriali Tecnico commerciale delle vendite: Vendita assistita Tecnico riparatore di veicoli a motore Tecnico per la programmazione e gestione di impianti di produzione: Sistemi a CNC ENGIM Veneto Venezia Tecnico di Segreteria ENGIM Veneto Vicenza Tecnico elettrico: Impianti elettrici civili/industriali  Tecnico commerciale delle vendite: Vendita assistita Tecnico grafico  Tecnico per la programmazione e gestione di impianti di produzione: Sistemi CAD CAM ENGIM Veneto Thiene Tecnico elettrico: Impianti elettrici civili/industriali Tecnico del legno:  Produzione, restauro e riparazione di mobili e manufatti in legno Tecnico commerciale delle vendite: Vendita assistita ENGIM Veneto Tonezza del Cimone Tecnico delle produzioni alimentari: Lavorazione e produzione di pasticceria, pasta e prodotti da forno ENGIM Veneto Treviso  Tecnico grafico Tecnico riparatore di veicoli a motore: Manutenzione e riparazione delle parti e dei sistemi meccanici, elettrici, elettronici Tecnico di impianti termici: Impianti civili/industriali Tecnico dell'abbigliamento e dei prodotti tessili per la casa: Abbigliamento Tecnico elettrico: Impianti elettrici civili/industriali  Tecnico commerciale delle vendite: Vendita assistita ENGIM Veneto Oderzo Tecnico delle produzioni alimentari: Lavorazione e produzione di pasticceria, pasta e prodotti da forno ENGIM Veneto Verona Tecnico Meccatronico dell’autoriparazione Tecnico Carrozziere Tecnico Elettrico impianti elettrici civili e industriali Tecnico Termoidraulico

    Continua a leggere
  • Image

    Sosteniamo le imprese al femminile

    Se stai pensando di aprire una tua attività nel settore agroalimentare, questo è il momento giusto per realizzare il tuo sogno.  È partito il progetto Fragola Selvatica, un’iniziativa di ENGIM Veneto promossa nell’ambito del bando della Regione “Il Veneto delle Donne” per promuovere lo sviluppo del settore agroalimentare tra le donne sostenendo l’avvio di nuove imprese al femminile. Per partecipare non sono presenti limiti di età, il progetto è rivolto a donne disoccupate o studentesse.   La mia impresa (o la mia idea di impresa) rientra nel progetto? Se prevedi di operare sia nella produzione, trasformazione e vendita di prodotti agroalimentari oppure in altri ambiti ma utilizzando materiali innovativi derivati da risorse provenienti dal settore agricolo, allora la tua impresa può rientrare tra quelle sostenute da Fragola Selvatica di ENGIM VENETO.    Quali aiuti o servizi posso ricevere? Con Fragola Selvatica di ENGIM Veneto non sei più sola ma ti vengono messe a disposizione competenze, strumenti e tecnologie per riuscire a trasformare il tuo progetto di business in realtà.  Se sei un’aspirante imprenditrice disoccupata o senza esperienze di lavoro, ecco tutti i servizi e le attività che puoi frequentare gratuitamente:  - Coaching individuale per assisterti alla definizione della tua idea di impresa e aiutarti a sviluppare un business plan per renderla sostenibile; - Assistenza e consulenza curate da esperti sui passaggi necessari ad avviare la tua impresa - Coaching di gruppo per il trasferimento delle competenze digitali  - Formazione  sulle tecniche di lavoro agile per conciliare i tuoi tempi di lavoro con quelli di famiglia mantenendo alta la produttività della tua impresa;  - Possibilità di scambiare e condividere esperienze con altre donne che hanno già realizzato il loro sogno; - Tutte le informazioni sulle opportunità e sui servizi messi a disposizione della famiglia per agevolare l’ingresso nel lavoro delle donne e delle mamme. E puoi beneficiare di un Voucher per partecipare a corsi di alta formazione.   E per le giovani studentesse che possibilità ci sono?  In ENGIM Veneto promuoviamo il supporto all’imprenditorialità femminile fin dalla scuola. Durante questa iniziativa organizzeremo incontri di orientamento tra le studentesse, per favorire la diffusione delle discipline tecnico-scientifiche “STEM” che offrono maggiori garanzie di occupazione in futuro e tuttavia sono le meno frequentate dalle ragazze.   Perché dovrei cogliere questa opportunità? Il giro d'affari dell'agricoltura 4.0 in Italia ha avuto una crescita del 22% su base annua.  Questo è il momento più favorevole per potenziare la presenza dell'imprenditorialità femminile nel settore superando paure, preconcetti e stereotipi.  In questo le nuove tecnologie ci vengono in aiuto semplificando e velocizzando la nostra capacità generativa, creativa e di fare rete.  Una strada aperta che aspetta solo di essere percorsa. I servizi e gli incontri sono gratuiti perché finanziati dalla Regione Veneto nell’ambito del progetto IL VENETO DELLE DONNE - DGR n. 526 del 28 aprile 2020    Per informazioni sul progetto a chi mi rivolgo? Puoi richiedere di partecipare cliccando questo link o contattando la Referente del Progetto Laura Torresan ENGIM Veneto sede Treviso Via Francesco da Milano 7 – 31100 Treviso Tel: +39 0422 412267 - MAIL: laura.torresan@engim.tv.it

    Continua a leggere

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti di ENGIM Veneto, il punto di incontro tra giovani, adulti e mondo del lavoro

Autorizzo ai sensi del REGOLAMENTO UE 2016/679 E DECRETO LEGISLATIVO N. 101/2018 il trattamento dei dati personali trasmessi. Accetto la Policy Privacy *