News

Abbiamo riso per una cosa seria


Campagna di sensibilizzazione a sostegno dell’agricoltura familiare.

Image

Campagna di sensibilizzazione a sostegno dell’agricoltura familiare.

Il 4 e 5 Maggio, nelle piazze italiane, acquistando un pacco di riso Campagna Amica sostieni l’agricoltura familiare e lo sviluppo territoriale in Italia e nel Sud del Mondo promossa da FOCSIV ENGIM è socio di FOCSIV, la Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario, di cui fanno parte 86 Organizzazioni che operano in oltre 80 paesi del mondo.

Insieme promuoviamo l’iniziativa Abbiamo RISO per una cosa seria, la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi a sostegno dell’agricoltura familiare.

il 4 e 5 Maggio, nelle principali piazze italiane, sarà possibile acquistare un pacco di riso (100% italiano) prodotto dalla rete FdAI, FOCSVI e Coldiretti, per sostenere i progetti di agricoltura virtuosi, capaci cioè di sostenere il territorio e restituire alla comunità il diritto di coltivare le terre con un  modello di produzione legato alla tradizione locali.

Sostenere l’agricoltura familiare è la risposta per combattere la fame e lo sfruttamento del lavoro, causa delle crescenti migrazioni e la possibilità di creare un modello per la tutela delle biodiversità, delle culture e delle colture nel mondo.

Una soluzione efficace e sostenibile per combattere fame e malnutrizione, coniugando diritto al cibo e dignità dell’uomo.

L’acquisto simbolico di un pacco di riso pone l’attenzione sull’alleanza globale tra gli agricoltori italiani, del Nord del mondo, e i contadini dei Paesi del Sud del mondo: un’allenza per la difesa del lavoro agricolo e della sia dignità, che esula dalla logica dell’agribusiness e della distribuzione organizzata.

  • Image

    Stage in azienda: cosa dovresti sapere prima di iniziare

    Stage in azienda: tutto quello che dovresti sapere prima di iniziare Le 10 FAQ degli studenti di ENGIM Veneto sull'Alternanza Scuola Lavoro Abbiamo racconto le 10 domande più frequenti che i ragazzi ci rivolgono sui temi degli stage in azienda e dei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro.   Le attività di Alternanza Scuola Lavoro sono aggiuntive rispetto all’orario delle lezioni? Dipende: le attività di Alternanza Scuola Lavoro possono essere svolte all’interno del monte ore annuale delle lezioni o durante la sospensione delle attività didattiche, secondo il progetto formativo elaborato dalla singola scuola. La formulazione della proposta organizzativa infatti, deve incontrare le esigenze del territorio, degli allievi e della disponibilità delle aziende ospitanti. Gli studenti sono obbligati a svolgere le attività in Alternanza Scuola Lavoro? Sì, i periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro sono parte integrante del curriculum dello studente e sono oggetto di verifica e valutazione da parte del Consiglio di classe, con una ricaduta sulla valutazione finale. Le attività di Alternanza incidono sulla frequenza alle lezioni? L'Alternanza Scuola Lavoro si svolge, di norma, durante l'orario scolastico. Esiste tuttavia la possibilità di orari diversi, come di pomeriggio o d'estate, soprattutto nei casi in cui l'azienda ospitante ha un'attività di tipo stagionale. Le ore di stage svolte durante l'orario scolastico concorrono al raggiungimento del monte ore obbligatorio di frequenza del progetto di alternanza e quello della normale didattica. E’ prevista una personalizzazione dei progetti di Alternanza Scuola Lavoro che tenga conto degli interessi degli studenti? Si, il Consiglio di classe si occupa di predisporre percorsi formativi personalizzati che tengano conto delle attitudini, degli interessi e delle capacità degli alunni in relazione alle forme di collaborazione sviluppate dalla scuola con il tessuto produttivo del territorio. Esistono percorsi di Stage o alternanza all'estero? Si, ogni scuola può personalizzare il progetto triennale di Alternanza e includere anche progetti di stage all'estero, se ritenuti idonei al percorso formativo. Gli stage infatti hanno l'obiettivo di dare visibilità alle competenze dell'allievo e alla loro spendibilità nel mondo del lavoro. Gli studenti quindicenni possono accedere alle attività di Alternanza? Sì, come  previsto dall'art.1 del Decreto legislativo 15 aprile 2005, n.77, art.1, che stabilisce che l'Alternanza è una modalità didattica accessibile agli studenti che hanno compiuto il quindicesimo anno di età. Il tutor scolastico deve sempre accompagnare gli studenti in azienda? No, la presenza del tutori scolastico in azienda non è obbligatoria, tuttavia sarà costantemente in contatto con il tutor formativo interno all'azienda per verificare il suo percorso di apprendimento al lavoro. Il tirocinio può svolgersi in orario serale/notturno? No, il tirocinio si svolge solo in fascia diurna per un monte ore totale che non può superare le 40 ore (se lo studente ha meno di 16 anni non più di 35 ore complessive) Le attività di volontariato svolte autonomamente da uno studente possono essere riconosciute per l’Alternanza Scuola-Lavoro? L’attività di volontariato non può superare il 20% del monte ore di alternanza scuola-lavoro. Rientrano in queste categoria, ad esempio, l’attività presso i pompieri, attività di volontariato presso associazioni o cooperative in cui si sono svolti già tirocini curriculari, attività di volontariato portate avanti da tempo dallo studente, ecc. Che differenza c'è tra tirocinio curriculare e tirocinio estivo? Il tirocinio curriculare è una delle attività valide per l’alternanza scuola-lavoro che si svolge esclusivamente durante il triennio ed è gratuita. Il tirocinio estivo, al contrario, può essere svolto solo in estate da tutti gli studenti (biennio e triennio) e prevede un’indennità di partecipazione.  Per gli studenti del triennio, il tirocinio estivo può essere attivato solo a seguito del completamento delle ore di alternanza scuola-lavoro previste dalla scuola. Se vuoi saperne di più sull'alternaza e sugli stage, rivolgiti ai tuoi professori o all'ufficio orientamento

    Continua a leggere
  • Image

    Assemblea annuale dei Padri Giuseppini del Veneto

    L'8 giugno i Padri Giuseppini del Veneto si sono riuniti per la consueta Assemblea annuale, durante la quale hanno condiviso e verificato lo stato di avanzamento degli obiettivi prefissati nel 2018. Come location dell'assemblea è stata scelta la Scuola Alberghiera di Tonezza del Cimone, in provincia di Vicenza, fiore all'occhiello delle Scuole di Formazione Professionale ENGIM Veneto: un vero e proprio college che ospita studenti da tutto il Veneto per accompagnarli in un percorso professionale legato alla ristorazione.  

    Continua a leggere
  • Image

    ENGIM: uno spazio da fuoriclasse

    Migliorare la formazione professionale è una priorità per le scuole ENGIM. Solo in questo modo possiamo intercettare un interesse sempre maggiore da parte delle aziende del territorio e, soprattutto, fornire strumenti di conoscenza al passo con i tempi, fondamentali per l’inserimento lavorativo dei nostri studenti. Le nostre scuole professionali garantiscono buone opportunità occupazionali retribuite entro un anno dal termine del percorso scolastico. Per ENGIM una percentuale che supera il 90% Un dato positivo che di può ancora migliorare. Come? Anticipando i bisogni delle aziende e istruendo gli alunni sull’utilizzo delle più moderne tecnologie con corsi e laboratori all’avanguardia. Vediamo solo alcune delle novità presentate negli ultimi corsi di formazione. ENGIM, uno spazio da fuoriclasse! I laboratori ENGIM traducono in pratica la teoria spiegata in aula in spazi tecnologicamente avanzati che si pregiano della partnership di importanti aziende nazionali ed internazionali Il laboratorio del legno di Thiene, fiore all’occhiello nella falegnameria ha ideato una serie di progetti speciali che vale la pena approfondire. Il righello parlante: un percorso di approfondimento alla conoscenza della materia prima. Indagando sulle caratteristiche dei materiali, gli studenti sapranno interpretare nel modo corretto il materiale da usare per dar forma alle idee.   Kitchen for All (k4all), non la solita cucina: il progetto interdisciplinare di ideazione e sviluppo di una cucina a misura di persone con difficoltà motorie.  Un'esperienza che ha coinvolto studenti e professori di 3 aree di formazione dei corsi di  falegnameria, meccanica elettricisti per un totale di 90 persone in 9 mesi di progetto. L'iniziativa è stata sostenuta da 13 aziende partners: lo sviluppo di K4all, infatti, ha coinvolto una collaborazione ambivalente tra la scuola e il mondo del lavoro impegnate nella ricerca di nuove soluzioni teoriche e pratiche. Oggi il progetto K4All è disponibile gratuitamente online così da poter essere prodotto da aziende o persone: la proposta sviluppata è scalabile nella scelta dei materiali e delle finiture così da renderlo economicamente accessibile a tutti e personalizzabile nelle dimensioni per qualsiasi esigenza abitativa. Scopri di più sulla cucina K4All   ENGIM Verona - Scaligera Formazione  si completa con un nuovo laboratorio di carrozzeria Il corso di carrozzeria della sede di Verona si arricchisce con un laboratorio all'avanguardia di 500 mq. dotato di attrezzature di ultima generazione. Macchinari e software innovativi sono a disposizione degli studenti dei corsi a qualifica triennale nel settore auto e carrozzeria per acquisire le competenze più richieste dal mercato del lavoro. Il laboratorio inoltre ospita anche corsi professionalizzanti per adulti e per le imprese in modo da consolidare il solido rapporto con le aziende del territorio. Formare gli studenti su macchinari di ultima generazione è fondamentale per proporre manodopera qualificata, già pronta ad affrontare le nuove sfide tecnologiche a cui il settore automotive ci ha abituato. Per maggiori approfondimenti sui corsi ENGIM Veneto, visita i link delle singole scuole

    Continua a leggere
  • Image

    Apocalisse di Giovanni - ΑΠΟΚΑΛΥΨΙΣ ΙΩΑΝΝΟΥ

    S.F.P. ”E.Reffo” Scuola alberghiera Tonezza sul cimone 2-5 luglio 2019 Un libro che non vuole parlare delle cose ultime ma vuole parlare del presente, di come stiamo vivendo. Soprattutto vuole che la comunità si sappia pronunciare sulla propria storia. Siamo smarriti e sconcertati, possiamo dire il nostro pensiero sulle cose, anche se questo pensiero non coincide con il pensiero ufficiale? Questo è una parte del problema. Quando noi prendiamo il libro dell’apocalisse non è un libro creato ex novo, non è un testo di cui l’autore ha fatto qualcosa di completamente nuovo. È un testo che s’inserisce in una corrente letteraria molto diffusa all’epoca, la CORRENTE APOCALITTICA. Per prenotarsi dare comunicazione a don Tony Fabris: tony.fabris@gmail.com

    Continua a leggere
  • Image

    ENGIM a Venezia punta sul turismo

    Presentato venerdì 31 sera a Venezia, presso la sede in Sestriere Dorsoduro a Salute il percorso di studi di ENGIM Veneto con sede a Venezia per l'anno scolastico 2019-2020. La proposta sarà fortemente caratterizzata da percorsi legati al turismo: oltre ai corsi per operatore alla promozione e all'accoglienza turistica già avviati e per operatore del benessere - estetista, si aggiungerà con il nuovo anno scolastico, il corso per operatore ai servizi di sala e bar. Si completa cosi l'offerta di formazione professionale che diventerà fortemente caratterizzata dai servizi che sono sempre stati l'elemento trainante di Venezia. Una scelta accolta con favore dai numerosi operatori del settore presenti alla cena di presentazione - realizzata da uno chef locale e dagli studenti stessi - attirati dalla possibilità di conoscere la “filiera” legata al benessere del turista, dal servizio di sala e bar ed estetista, tutti  studenti che usciranno dall'ENGIM e già pronti ad essere inseriti nel mercato del lavoro. Una proposta vista con curiosità dagli orientatori delle scuole medie che hanno voluto capire dalla voce dei diretti interessati, trend di crescita e sbocchi professionali per gli studenti.   "Il turismo è da sempre una risorsa per Venezia e l'offerta turistica diventa sempre più dinamica e articolata. Per questo servono professionisti capaci di leggere i segnali dei tempi e adattarsi alle richieste di clienti sempre più esigenti." ha introdotto Raffaello Fortuna - Vice presidente di ENGIM Veneto. "ENGIM - unica Scuola professionale in laguna - ha deciso di investire a Venezia nella formazione professionale portando l'esperienza maturata nelle altre scuole nel territorio italiano, nel segno della tradizione e dell’innovazione, cioè valorizzando i mestieri del territorio, ma con una visione in linea con le professioni del futuro”.

    Continua a leggere
  • Image

    I 3+ di ENGIM: più corsi professionali, + scelta, + pratica

    Adeguare l’offerta formativa seguendo i bisogni del mercato è una scelta che si dimostra vincente anche nei confronti delle famiglie, sempre più coinvolte nel processo decisionale della scuola superiore da frequentare, ma con un occhio attento alle prospettive di lavoro di domani. In questi nuovi percorsi gli insegnanti sono un elemento fondamentale di stimolo e confronto: sono loro a conoscere meglio i ragazzi, carpirne le capacità, i desideri e le aspettative. Sono gli insegnati ad accompagnare i nostri giovani nel passaggio verso l’età adulta stimolando la crescita fisica ed intellettuale. Gli insegnanti ENGIM non sono selezionati solo per la loro preparazione professionale, ma anche per la loro formazione umana e la capacità relazionale, che deve essere in sintonia con il nostro modo di fare scuola. I nuovi corsi ci permettono di mantenere costante la percentuale di inserimenti lavorativi (oggi supera il 92%) e di valorizzare le nostre risorse sul piano professionale e umano.   L’attenzione al fare pratica: alternanza scuola-lavoro, laboratori e molto altro L’alternanza-scuola lavoro è la soluzione ENGIM per creare nuove opportunità, per gettare le basi per il confronto con il mondo del lavoro, per stimolare a crescere e raggiungere nuovi traguardi di interesse e motivazione nel momento fondamentale della vita dei ragazzi. Lo vogliamo fare ponendoci come stimolo al cambiamento senza oppressione, sostenendo i loro interessi e incoraggiando una sana ambizione: quella di dimostrare le proprie capacità. Lo dimostrano i traguardi raggiunti: la fusione con altre scuole professionali in altre provincie venete i premi conseguiti in manifestazioni di carattere internazionale (ultimo in ordine di tempo il primo premio al Sigep Rimini dei ragazzi di ENGIM Tonezza) l’aumento costante del network di collaborazioni con aziende leader del territorio Questo è il nostro modo di concepire la formazione, ma in fondo non abbiamo scelto di essere la scuola perfetta, ma quella più adatta per i nostri ragazzi ... di ieri, di oggi e di domani!

    Continua a leggere

Restiamo in contatto

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti di ENGIM Veneto, il punto di incontro tra giovani, adulti e mondo del lavoro

Accetto i termini e condizioni e la privacy leggi di più *